Un confronto politico, senza estremismi o populismi

Nel Consiglio Comunale dello scorso 23 marzo si sono vissuti momenti indecorosi che fanno torto al dibattito politico basato sul legittimo confronto di opinioni. Si sono alzati i toni oltre ogni misura, si è inveito in modo inopportuno contro Sindaco, giunta e consiglieri di maggioranza. La forza pubblica è dovuta intervenire in più occasioni nei confronti di chi ha mostrato una totale mancanza di rispetto per le istituzioni e per gli organi della democrazia rappresentativa.


La cosa grave è che si è cercato di strumentalizzare una mozione sull'antifascismo, presentata dalle forze di maggioranza, giungendo perfino a cercare di dare legittimazione a forze politiche di estrema destra, palesemente antidemocratiche e che si è cercato di negare uno dei principi più saldi che la nostra costituzione ha istituito: il rifiuto più totale a qualsiasi forma di totalitarismo.

Di fronte a questi rigurgiti di fascismo è necessario esprimersi molto chiaramente: NOI NON CI STIAMO. Noi esigiamo che, nella legittima differenza di opinioni, il dibattito politico si svolga entro i confini della lealtà e del rispetto istituzionale e personale. Noi esigiamo che il ruolo dell'Amministrazione sia riconosciuto e rispettato da tutte le forze politiche presenti in città. Noi esigiamo che gli attacchi delle opposizioni siano fondati su argomentazioni politiche, fondate su opinioni diverse dalle nostre, ma rispettose delle persone. Noi non accettiamo che il dissenso si fondi su speculazioni, dicerie, o peggio su insulti, attacchi personali e diffamazione. Questi metodi li respingiamo al mittente, questa non è politica, questa è l’anticamera di cose ben peggiori che è bene non sottovalutare.


Dopo il 4 marzo è il momento degli agitatori, è il momento delle urla e a distanza di un anno dalle elezioni amministrative qualcuno cerca una rivincita che anche in occasione delle elezioni politiche i cittadini di San Donato hanno negato alle forze populiste e di centro destra. La città ha espresso la sua fiducia nei confronti del Partito Democratico che sostiene con forza questa amministrazione. Il Sindaco Checchi e la sua giunta governeranno per i prossimi 4 anni e potranno contare sul sostegno del Partito Democratico.

Ai cittadini di San Donato diciamo che non ci facciamo intimorire, che andiamo avanti e che attueremo fino in fondo il programma per il quale ci hanno dato la loro fiducia. La nostra comunità non ama gli estremismi, li condanna; la nostra comunità è fatta da gente per bene, attenta ai bisogni dei più deboli; la nostra comunità è “per” e non “contro”. Per un futuro comune, insieme!


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
PD SDM small3.jpg

Circolo  PD San Donato Milanese

Via della Libertà, 60

San Donato Milanese 20097

© Copyright 2017 by Circolo PD SDM

 

Proudly created with Wix.com

Pagina Facebook del Circolo

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now